Home Page

Cos'è questo sito?

Cos'è un gioco di ruolo?

Recensioni

Approfondimenti

La saga The Elder Scrolls

Crediti e contatti


 
 

 

Skyrim: guida ai plugin disponibili in rete

In questa pagina potete trovare piccole ma dettagliate recensioni di molti mod disponibili in rete per il quinto capitolo della saga The Elder Scrolls. Sono tutte estensioni o modifiche testate personalmente dal sottoscritto, ma naturalmente la loro validità può dipendere molto anche dai gusti e dalle sensibilità personali.

Nota importante: al momento in cui questa pagina è stata scritta (febbraio 2013) la 'vita' di Skyrim è ancora all'inizio. Non sono stati ancora pubblicate tutte le espansioni ufficiali previste, dunque molti mod, anche tra quelli qui segnalati, sono destinati a diventare presto obsoleti. Noi periodicamente aggiorneremo la lista, ma spetta al giocatore leggere bene la documentazione e i commenti relativi a ogni mod prima di decidere se utilizzarlo.

Nota2: i plugin sono stati testati sulla versione inglese; non si garantisce il loro funzionamento con la versione italiana.

Nota3: molte modifiche al gioco possono essere realizzate tramite piccole modifiche al fine.ini o tramite la console; chi conosce l'inglese può consultare la dettagliatissima Skyrim Tweak Guide per conoscere i particolari. Attenzione: cambiare la durata del giorno e della notte, una delle modifiche più popolari in Morrowind e in Oblivion, in Skyrim può provocare conseguenze gravi (blocco delle condizioni atmosferiche, malfunzionamento di varie missioni e altro); quindi, noi consigliamo di lasciare la durata di default, almeno finché qualche mod non risolverà il problema.

Parte prima. Le utility

Questi che seguono non sono veri e propri mod bensì programmi che agiscono esternamente a Skyrim o parallelamente ad esso: sono entrambi altamente consigliati se non addirittura richiesti da alcuni dei più importanti mod (com'è segnalato nella loro descrizione).

Skyrim Script Extender
Il nome dice tutto: questo programma aumenta il numero di script (cioè di azioni programmabili) a disposizione dei modder. Necessario per alcuni dei mod più popolari, come ad esempio per Sky UI. L'installazione è molto semplice: si tratta di copiare alcuni file nella cartella principale del gioco, sovrascrivendo quelli originali. Attenzione perché occorre usare anche un diverso file .exe al momento del lancio.

Nexus Mod Manager
Il più popolare network di modding dei giochi della serie The Elder Scrolls ha messo a punto un interessante programmino che nell'arco di pochi mesi è diventato un must per tutti gli appassionati. Una volta installato e avviato, il Mod Manager individua i giochi installati e consente di scaricare, installare e attivare tutti i mod che lo supportano (cioè il novanta per cento dei mod in circolazione). Il vantaggio è che rispetto all'installazione manuale è tutto molto più rapido perché è il programma stesso a occuparsi del posizionamento corretto dei vari file; soprattutto, è molto più semplice e rapida la procedura di disattivazione e disinstallazione, che se svolta manualmente con poca perizia può facilmente corrompere il salvataggio. Bisogna comunque fare attenzione perché i mod più complessi richiedono sempre qualche intervento diretto da parte dell'utente: l'utilizzo del Mod Manager, dunque, non consente di bypassare del tutto la lettura della documentazione allegata. Val la pena sottolineare che Skyrim supporta ufficialmente una utility di gestione dei mod, il cosiddetto Steam Workshop, accessibile direttamente dal software che sostiene la piattaforma di digital delivery su cui si appoggia il gioco. Purtuttavia, il Nexus Mod Manager è decisamente più flessibile e aperto, dunque il suo utilizzo è preferibile a quello di Steam Workshop.
Spendiamo qualche riga per spiegare velocemente come funziona il programma. Una volta scaricato, installato e avviato, comparirà una finestra che chiedera di selezionare il gioco da moddare (questo ovviamente nel caso vi siano più giochi supportati presenti nel computer). Selezionando il gioco, si aprirà la finestra principale del programma, che mostra nella parte alta la lista dei mod già scaricati, suddivisi per categoria (ovviamente all'inizio sarà vuota), e nella parte bassa i file esm ed esp attivati e il loro ordine (i file esm sono quelli principali di gioco, i file esp sono quelli opzionali: la maggior parte dei mod è collegata a un file esp). A questo punto siamo pronti per esplorare il sito Skyrim Nexus alla ricerca dei mod che desideriamo. Una volta individuato quel che stuzzica il nostro interesse, basterà cercare il tasto "download with manager" (presente nelle schede del novanta per cento dei mod, come dicevamo) e cliccarlo. Attenzione perché a volte un mod è presente in varie versioni e la versione 'giusta' va scelta al momento del download: può essere utile aprire la scheda che elenca tutte le versioni disponibili prima di procedere allo scaricamento. Una volta cliccato il tasto, passiamo alla finestra del Mod Manager: noteremo che nella parte bassa è comparsa una barra che mostra il processo di download. Una volta completato lo scaricamento, il nome del mod comparirà nella finestra in alto: a quel punto dovremo selezionarlo e poi cliccare il tasto "activates the selected mod" sulla sinistra. Una finestra ci avviserà del successo dell'operazione. Per disattivare un mod, basta invece selezionarlo e cliccare sul tasto "deactivates the selected mod", sempre sulla sinistra. Un ulteriore tasto consente di cancellare del tutto il mod, facendolo sparire dalla lista. Attenzione: molti mod richiedono procedure particolari per essere disattivati senza fare danni al salvataggio. È importante leggere sempre la documentazione.
Un aspetto interessante del Mod Manager è il fatto che ci avvisa quando sono presenti nuove versioni dei mod già installati. Ogni tanto, quindi, val la pena lanciarlo per controllare la situazione: se di fianco al nome di un mod compare un segnale con un punto esclamativo, vuol dire che nel frattempo è stata messa online una nuova versione. Solitamente ci basterà cercare di nuovo il mod sul sito e ripetere la procedura di installazione e di attivazione, avendo cura di disattivare ed eliminare prima la vecchia versione. Però anche in questo caso occorre fare attenzione: a volte la procedura di aggiornamento è molto complicata e può risultare più conveniente tenere la vecchia versione, soprattutto se le novità introdotte sono limitate o se non ci interessano.
In generale, il Mod Manager facilita la vita del giocatore che vuole plasmare i giochi della serie The Elder Scrolls secondo le sue esigenze, ma solo fino a un certo punto. Il modding resta una operazione con un certo grado di complessità, e quindi la consigliamo solo a chi ha tempo e voglia da dedicarvi.

Parte seconda. I mod

A Quality World Map - With Roads
La mappa del mondo presente nel gioco base è senza dubbio suggestiva, ma presenta qualche problema a livello di pura funzionalità. Anzitutto, non sono indicate le strade: un problema non da poco per chi vuole interpretare un personaggio 'urbano', poco propenso all'esplorazione delle terre selvagge. Questo mod risolve il problema, migliorando anche tanti altri aspetti (per esempio, una versione consente di togliere le nuvole dalla schermata della mappa, così da renderla più chiara). Attenzione: è consigliabile usare questo mod assieme a un altro di nome High Quality 3D Map, che migliora le texture della mappa.

Better Dynamic Snow
La tanto annunciata "neve dinamica" di Skyrim ha deluso, anche a causa delle sue texture bianchissime e prive di qualsivoglia realismo. Questo mod migliora queste texture, rendendole più elaborate e credibili.

Better Fast Travel - Carriages and Ships
Skyrim implementa due forme diverse di viaggio rapido: il viaggio rapido propriamente detto, che 'teletrasporta' il nostro alter ego da un punto qualunque a un altro punto qualunque del mondo di gioco (simulando, non molto correttamente peraltro, lo scorrere del tempo) e i carri, che possono trasportare l'eroe tra le varie città capoluoghi di feudo. Anche in questo secondo caso, purtroppo, il viaggio è solo astratto e tutto si risolve in un 'teletrasporto': però risulta assai più soddisfacente a livello puramente interpretativo. Questo mod aggiunge carri e navi a tante altre località del gioco, rendendo più agevole l'utilizzo della tipologia di viaggio rapido meno astratta e più pertinente. Il mod, a dire il vero, soffre di vari malfunzionamenti e incompatibilità: ma dato che la sua attivazione e disattivazione è rapida e indolore, può valer la pena provarlo.

Better Quest Objectives
Questo mod è uno dei tanti che cercano di migliorare l'impresentabile e inutilizzabile diario presente nel gioco base. Si tratta di una impresa quasi disperata, che vedremo forse completata in modo soddisfacente solo tra anni: per il momento dobbiamo accontentarci. Nella fattispecie, attivando questo mod vedremo descrizioni delle missioni un po' più lunghi e dettagliati, e includenti anche qualche informazione sul luogo da raggiungere, così da non essere costretti a seguire il puntatore e basta.

Claralux - More and Brighter Lights
Questo mod interviene sul sistema di illuminazione presente nel gioco, rendendo più brillanti le luci già presenti e aggiungendone centinaia di nuove, principalmente sotto forma di lanterne lungo le strade più importanti. Si tratta senz'altro di una bella idea, soprattutto se si usa un qualche mod che rende le notti più scure: purtuttavia, abbiamo smesso di utilizzarlo dopo un po' a causa di frequenti aberrazioni visive da esso causate. Anche in questo caso, può valer la pena provarlo, anche perché i problemi appena accennati sono stati sperimentati con una versione più acerba rispetto a quella attualmente disponibile.

Deadly Dragons
Uno dei problemi maggiori del gioco base è che tra gli effetti del livellamento automatico, che peraltro è utilizzato in modo molto meno indiscriminato che in Oblivion, c'è un livello di potenza dei draghi mal calibrato e incoerente con la pericolosità che assegna loro la trama del gioco. Questo mod interviene rendendoli non solo più potenti a livello di attacco e di punti ferita, ma anche assegnando loro nuove abilità, non sempre, a nostro avviso, funzionali e coerenti. Senza contare che nella sua versione base il mod introduce anche nuove tipologie di drago, improbabili e coloratissime. Quindi il nostro consiglio è il seguente: installare la versione chiamata Loremonger Edition, andare subito nella pagina delle opzioni e disattivare tutte le nuove abilità assegnate ai draghi. Attenzione: nella sua ultima versione, il mod richiede lo Script Extender, il mod SkyUI e l'espansione Dawnguard.

Dimonized UNP Female Body
Anche Skyrim, come Oblivion prima d'esso, presenta modelli di personaggi abbastanza soddisfacenti, quindi non siamo di fronte al grande sforzo congiunto che, nel caso di Morrowind, ha portato a un progetto come Better Bodies. Però gli spazi di miglioramento ci sono: per quel che riguarda i modelli femminili, il lavoro migliore secondo noi è quello fatto dal modder Dimon99, che ha disegnato corpi di una precisione sconcertante, a tutti i livelli. Naturalmente questo è un ambito dove il gusto personale regna sovrano, quindi vi consigliamo di osservare molte immagini prima di decidere. Segnaliamo che esiste anche un mod che trasforma le armature in modo da renderle compatibili con i nuovi corpi: per raggiungerlo, cliccate qui.

Enhanced Blood Textures
Questo mod rende molto più realistici e credibili i combattimenti, aggiungendo schizzi di sangue, migliorando l'aspetto delle texture delle ferite e aggiungendo anche alcune piccole animazioni. Il modder dDefinder ha lavorato con grande attenzione per il dettaglio: gli aracnidi hanno 'sangue' verdognolo, mentre le macchine dwemer rilasciano macchie di olio. Anche se dalla descrizione potrebbe non sembrare, il mod riesce a migliorare moltissimo i combattimenti, quindi va almeno provato.

Footprints
Tra le maggiori perplessità sollevate dal sistema grafico di Skyrim è il fatto che non implementa alcun tipo di impronte: per un gioco ambientato quasi esclusivamente su superfici innevate, non è un problema da poco. Rimedia alla grande questo virtuosistico mod, che assegna impronte non solo al personaggio giocante ma a tutte le creature, animali compresi. E non si tratta di semplici sagome che compaiono e scompaiono: ai passi si accompagnano riuscitissimi effetti di sollevamento di particelle. Provare per credere.

Frostfall - Hypothermia Camping Survival
Questo esteso e ambizioso mod si propone di simulare gli effetti del clima sull'avventura del nostro eroe. In effetti il fatto che nel gioco base si possa tranquillamente stare sul picco di una montagna in mezzo a una tormenta di neve per ore e ore senza alcuna conseguenza rompe un po' l'effetto simulativo che Skyrim chiaramente persegue in altri ambiti. Frostfall implementa una nuova statistica, che misura la condizione ambientale in cui il nostro alter ego si trova e che muta con velocità variabile in base alle circostanze, provocando conseguenze che possono portare anche alla morte. L'autore ha voluto introdurre anche tutta una serie di funzionalità opzionali, come la necessità di avere determinato equipaggiamento per scaldarsi e sopravvivere nelle terre selvagge, o la necessità di 'vestirsi' molto per poter sopravvivere nei climi più rigidi. Sembra tutto molto bello, ma c'è un problema: il mod è forse eccessivamente ambizioso ed è stato sviluppato con una filosofia un po' troppo punitiva nei confronti del giocatore. Se lo si attiva con le opzioni di default, giocare diventa semplicemente impossibile dato che bastano pochi minuti sulla neve per morire di freddo (con effetti peraltro molto negativi anche sulla suspension of disbelief, visto che in Skyrim vi sono comunque decine di creature, anche umanoidi, che mostrano di poter vivere nei climi più rigidi). Fortunatamente, il mod è altamente personalizzabile: purtuttavia, anche riducendo al minimo la velocità di 'raffreddamento' del personaggio, il mod risulta comunque a nostro giudizio eccessivamente invasivo, dato che richiede un controllo continuo e ossessivo delle condizioni dell'eroe, anche nelle circostanze che parrebbero più confortevoli dal punto di vista climatico. Dopo varie sperimentazioni, quindi, abbiamo deciso di disattivarlo. Ciò non toglie che il mod sia molto amato da una parte assai vasta della comunità, e che mostri innegabilmente un notevole talento a livello di programmazione: quindi può valer la pena provarlo. Segnaliamo che Frostfall è anche dotato di un suo sito internet, raggiungibile cliccando qui. Attenzione: per poter adoperare le funzionalità avanzate, è necessario installare lo Script Extender e il mod SkyUI.

Glowing Ore Veins
Questo è uno dei mod più utili a livello di pura giocabilità. Nel gioco base, le vene di metallo si confondono con le rocce circostanti, quindi il più delle volte il nostro personaggio ci passerà di fianco senza nemmeno accorgersene. Questo mod le rende più 'luccicanti', facendo sì che siano visibili anche negli ambienti più bui.

Guard Dialogue Overhaul
Uno degli elementi di Skyrim più bersagliati dalla satira in rete è l'insieme dei commenti fatti dalle guardie al passaggio del nostro eroe. Oltre a essere inevitabilmente ripetitivi, questi dialoghi risultano talvolta stucchevoli per il loro contenuto e inappropriati per il fatto che commentano caratteristiche o affiliazioni che dovrebbero essere invisibili se non addirittura segrete. Questo mod interviene su questo aspetto, migliorando decisamente la situazione.

HD Textures DLC Fix
Qualche mese dopo la pubblicazione del gioco, Bethesda ha reso disponibile gratuitamente un pacchetto di texture in alta risoluzione (Steam lo scarica automaticamente, quindi non dobbiamo preoccuparcene). Questo pacchetto, però, si 'dimentica' di posizionare alcune texture, che quindi risultano assenti e nel gioco si 'colorano' in modo strano: le evidenze maggiori sono certi ceppi di legno e certe braci infuocate. Questo semplice mod risolve il problema.

Louder Footstep Sounds
Un mod semplicissimo, che si limita ad aumentare del 300% o giù di lì il suono fatto dai passi del personaggio giocante, decisamente troppo 'silenziosi' nel gioco base. Purtroppo non agisce anche sugli zoccoli dei cavalli...

RCRN - Realistic Colors and Real Nights
Questo virtuosistico mod è in realtà un vero e proprio programma che agisce parallelamente a Skyrim modificandone completamente l'illuminazione, gli shader, cioè la programmazione degli effetti di luce sulle varie superfici, nonché gli effetti di post-processing. Spiegare per bene tutti gli ambiti di intervento di questo mod è impresa molto complicata, quindi rinviamo al sito ufficiale linkato sopra per tutti i dettagli. Diciamo che tra i suoi tanti effetti ci sono un nuovo sistema di gestione del tempo atmosferico, interni maggiormente influenzati dalle condizioni dell'esterno, una nuova nebbia 'volumetrica' (che si può anche disattivare dato che pesa parecchio sulle prestazioni) e un nuovo sistema di anti-aliasing, che si può affiancare a quello presente di default o che può sostituirlo del tutto. Il mod è altamente personalizzabile tramite un apposito programma, che consente di scegliere tra tre diverse impostazioni prefissate (noi consigliamo la più 'estrema', chiamata pure) oppure di intervenire dettagliatamente in ogni aspetto. Segnaliamo anche che la squadra di autori è molto tempestiva nel dare risposte in caso di dubbi o problemi di qualunque tipo. Senza dubbio si tratta di uno dei lavori più interessanti e maggiormente degni di nota tra quelli prodotti dalla comunità.

Realistic Running Speed
Questo piccolo mod interviene sulla velocità di spostamento del nostro personaggio, diminuendo un po' quella della corsa e aumentando un po' (anche se a nostro avviso non abbastanza) quella della camminata. Consigliatissimo.

Realistic Smoke and Embers
Questo semplice mod migliora le texture del fumo e delle braci, rendendole assai più realistiche. Molto consigliato.

ScenicCarriages
Segnaliamo questo mod perché l'idea è veramente buona, ma ci preme sottolineare che allo stato attuale il lavoro è ancora lungi dall'essere concluso e utilizzabile. L'idea è la seguente: rendere i carri che possono trasportare il nostro eroe da una città all'altra mezzi che viaggiano davvero dal punto di partenza al punto di destinazione, consentendoci di goderci il panorama durante il percorso. Si tratta peraltro, con ogni evidenza, di una funzionalità che era stata prevista da Bethesda e che è stata tolta per motivi di tempo (lo rivelano non solo alcune righe del codice, ma anche la stessa animazione dell'eroe che sale sul carro, del tutto inutile rebus sic stantibus). Il problema è che non è facile realizzare una cosa simile, e come dicevamo il mod per il momento è solo un tentativo poco riuscito. Oltre agli innumerevoli bug e incompatibilità, le animazioni sono rudimentali e le collisioni poco realistiche. Ma può valer la pena tenere d'occhio l'evoluzione del progetto.

SkyBirds - Airborne Perching Birds
Questo interessante mod aggiunge al mondo di gioco uccelli di varie fogge e dimensioni, che non si limitano a svolazzare qua e là ma atterrano, planano, si appollaiano in vari punti e si rifugiano di quando in quando nei loro nidi (dai quali è possibile raccogliere le uova, utilizzabili come ingrediente per l'alchimia). Le animazioni sono rudimentali, ma il risultato è degno di attenzione.

SkyUI
Senza dubbio tra i più popolari e amati mod per Skyrim, questo ambizioso lavoro, dovuto a un team di modder numeroso e molto attivo a tutti i livelli, si propone di trasformare l'orripilante interfaccia originale del gioco in una interfaccia maggiormente PC-friendly. Gli originali elenchi scorrevoli sono sostituiti da eleganti tabelle, filtrabili in molti modi e arricchite da numerose icone che rendono evidenti a colpo d'occhio tutte le informazioni utili. Si tratta di un mod semplicemente irrinunciabile. Attenzione: richiede lo Script Extender.

Stronger Carriages
In Skyrim, i carri che possono trasportare il nostro personaggio tra le varie città non funzionano se l'eroe è sovraccarico: una palese assurdità, che tradisce il fatto che questo comparto è stato completato in fretta e male. Questo mod risolve il problema, ma attenzione: è incompatibile con tutti gli atri mod segnalati relativi ai carri, e soffre di vari bug. Anche in questo caso vale il consiglio già dato altrove: provatelo e casomai disattivatelo.

The Choice is Yours
Questo mod è un altro tentativo di migliorare un po' il diario. Installandolo, avremo la possibilità di rifiutare molte missioni che vengono assegnate 'a tradimento', e tanti piccoli obiettivi secondari non vengono riportati nel diario, così da rendere quest'ultimo un po' meno confuso. Se il mod viene usato a partita già in corso, è consigliabile utilizzare anche il mod Quest Eraser, che toglie dal diario le missioni 'inutili' già assegnate.

Unique Region Names
Questo semplicissimo mod fa sì che quando usciamo da un interno nelle zone selvagge non compaia la generica scritta "Skyrim", bensì il nome del feudo dove ci troviamo.

Unread Books Glow
Questo curioso mod evidenzia, nel mondo di gioco, i libri che il nostro personaggio non ha ancora letto, così da evitare di accedere ripetutamente a libri già conosciuti. Nell'ultima versione, il bagliore che evidenzia i libri non letti è di colore differente per i libri che aumentano qualche abilità. Il mod non è perfetto, dato che marchia immediatamente come 'letti' tutti i libri che vengono aperti anche solo per un istante (per raccogliere un libro, è necessario aprirlo: ma se voglio raccoglierlo e leggerlo in un secondo momento?), però l'idea è interessante. Attenzione: per accedere alle funzionalità avanzate, è necessario avere lo Script Extender e il mod SkyUI.

Visible Windows
Questo mod migliora, e di parecchio, la visualizzazione dei vetri e delle finestre. È anche possibile scegliere tra vari tipi di texture, tramite un pratico menu che compare al momento dell'installazione.

Wet and Cold
Questo bel mod aggiunge, sul protagonista e sui PnG, effetti visivi connessi all'acqua e alla neve: il nostro eroe si bagnerà entrando in un fiume o in un lago, e la neve si depositerà sui suoi abiti durante le nevicate. In più, nelle zone fredde vedremo il vapore provocato dal respiro. Non mancano varie altre piccole aggiunte, tutte ben realizzate. Se installiamo Wet and Cold assieme a Frostfall, i due mod lavorano in sinergia condividendo varie funzionalità. Attenzione: il mod richiede lo Script Extender.